Sale Museali di Palazzo Bisaccioni

• Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi
• Arte antica e moderna
• Arte contemporanea
• Servizi

Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi

La Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi è da Statuto la continuazione ideale della Cassa di Risparmio di Jesi istituita nel 1844 da una Società di private persone e riconosciuta come Ente Morale.

Palazzo Bisaccioni e plesso di Via Martini
Da diversi anni la Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi ha scelto di giocare un ruolo attivo nella conservazione e nella promozione del patrimonio artistico del territorio.
Quando Alessandro Ghislieri nel 1844 si rende promotore della nascita della Cassa di Risparmio di Jesi, ha già identificato la sede nell'antico Palazzo Bisaccioni, costruito nel 1527, e collocato in una delle piazze più significative del centro storico jesino.
Palazzo Bisaccioni, unito al plesso di Via Martini, si propone oggi come luogo di aggregazione culturale mediante organizzazione di mostre temporanee e permanenti, conferenze, incontri formativi e attività di coworking a favore di un pubblico sempre più ampio, diversificato, attivo e co-creatore. 


• Arte antica e moderna


Sale Museali di Palazzo Bisaccioni

Collezione di arte antica e moderna
Nel 2005 la Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi ha deciso di costituire a Palazzo Bisaccioni uno spazio espositivo permanente che, dopo importanti lavori di restauro, ha consentito la fruizione pubblica delle opere possedute, con una prevalenza di testimonianze pittoriche del ‘600.
Nel tempo la collezione delle Sale Museali di Palazzo Bisaccioni si è arricchita di opere d’arte provenienti dall’ambito territoriale, restaurate dalla Fondazione, ed esposte temporaneamente.

Mostra permanente Domenico Luigi Valeri
La mostra, collocata al piano terra di Palazzo Bisaccioni, vuole rendere merito e omaggio ad uno degli artisti settecenteschi più importanti e prolifici del panorama marchigiano, Domenico Luigi Valeri (1701-1765).

Quadreria
Al primo piano di Palazzo Bisaccioni si trovano prevalentemente le opere d’arte antica, dal ‘500 al ‘700, tra le quali si distinguono quelle di Carlo Cignani, Francesco Da Ponte, Raffaellino Del Colle, Guercino e Giorgio Vasari.
La collezione è composta da opere per lo più pittoriche che variano per periodo storico e per scuola, reperite nel tempo attraverso donazioni, acquisti o prestiti temporanei.


• Arte contemporanea

Mostra Sculture Sergio Tapia Radic
Al piano terra di Palazzo Bisaccioni si trova una selezione di opere scultoree del Maestro Sergio Tapia Radic, di origine cilena, noto a livello internazionale, da molti anni residente nelle Marche.

Sala Avorio
Oltrepassando la sala di sculture del Maestro Radic, un apposito spazio espositivo è dedicato all’allestimento di mostre temporanee.

Collezione di Arte Contemporanea
Al piano secondo sono esposte le opere d’arte del ‘900 prevalentemente di artisti jesini e marchigiani; tra i principali si citano Eugenio Azzocchi, Ezio Bartocci, Raul Batocco, Edmondo Giuliani, Orfeo Tamburi e Valeriano Trubbiani.


• Servizi

Visite guidate

E’ possibile effettuare visite guidate gratuite per scolaresche e gruppi. Si consiglia la prenotazione telefonica al n. 0731 207523.

Didattica e laboratori
La Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi propone laboratori didattici per le famiglie, la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado. La nostra guida museale Martina accompagna i partecipanti alla scoperta dei tesori racchiusi all’interno di Palazzo Bisaccioni. E’ necessaria la prenotazione telefonica al n. 0731 207523.

Biblioteca, Archivio storico e fotografico
La Biblioteca della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi riunisce le più pregevoli pubblicazioni finanziate dalla Fondazione e dalle altre Fondazioni Bancarie Italiane. Una particolare sezione è dedicata ai libri d’arte, alla ristampa di antichi codici, mappe e riproduzioni. La Biblioteca aderisce a BIBLIOMARCHENORD. I volumi sono disponibili per la consultazione interna.
L’Archivio storico e fotografico raccoglie la documentazione prodotta dalla Cassa di Risparmio di Jesi dal 1825 al 1992 e conserva le serie dei libri contabili, i registri delle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione, i carteggi del Presidente e del Direttore generale, i fascicoli del contenzioso e un piccolo nucleo di materiale fotografico. Nel sito della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi sono scaricabili l’indice dell’Archivio e i sei fotolibri realizzati dalla stessa.
Biblioteca e archivio sono consultabili previo appuntamento telefonico al n. 0731 207523.

Caveau e Collezione Numismatica
Il Caveau, la cui presenza indica che questa fu la sede dell’Istituto Bancario Cassa di Risparmio di Jesi, è la testimonianza della fondamentale importanza che la CRJ ebbe per lo sviluppo e il sostegno del territorio. Con l’apertura al pubblico di uno spazio che custodiva con riservatezza beni e documenti preziosi si è reso possibile ammirare la suggestiva stanza blindata del Tesoro, le casseforti d’epoca e la collezione di monete e banconote della Repubblica.
Il percorso è pensato soprattutto per bambini, per ragazzi e per chiunque voglia avvicinarsi alla storia economica del nostro Paese visitando un luogo unico e pieno di fascino.

Concessione sale
La Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi concede gratuitamente ad uso temporaneo le proprie sale di Palazzo Bisaccioni e dell’attiguo immobile di Via Di Giorgio Martini per lo svolgimento di eventi quali convegni, incontri formativi, mostre temporanee e attività di coworking.
Per informazioni e prenotazioni telefonare al n. 0731 207523.

Fondazione Federico II Hohenstaufen Jesi - Onlus   
Dal maggio 2016 la Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi ospita al secondo piano di Palazzo Bisaccioni la Fondazione Federico II Hohenstaufen Jesi Onlus, nata nel 1988 per promuovere la figura e le gesta del grande Imperatore svevo che nella città marchigiana ha avuto i natali. 
L’attività scientifica della Fondazione fa capo al Centro Studi Federiciani e si estrinseca essenzialmente in convegni, conferenze, tavole rotonde, mostre e manifestazioni varie (concerti, presentazioni di libri, letture teatrali e a più voci nelle scuole e nei club di service, ecc.) e nella pubblicazione delle TABULAE.
Tra i suoi fini statutari rientrano la valorizzazione e la divulgazione della figura e delle opere di Federico II nonché il miglioramento e l’incremento dei flussi culturali, turistici ed economici tra i territori di Jesi e delle Marche e quelli nazionali ed esteri.

Per gruppi e scolaresche è consigliata la prenotazione.

 

 

 

INFORMAZIONI UTILI

Orari:
Da lunedì a domenica e festivi: 9.30-13/15.30-19.30.
Chiuso 1 gennaio, 15 agosto, 25 dicembre.

Ingresso gratuito.

CONTATTI
Sale Museali di Palazzo Bisaccioni - Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi
Piazza Colocci, 4