Panes Left Table
Premio Rosa Papa Tamburi
Panes Content Table


Premio Rosa Papa Tamburi


Il Premio biennale “ Città di Jesi – Rosa Papa Tamburi” nasce dalla volontà del noto pittore jesino Orfeo Tamburi di incrementare la collezione d’arte Contemporanea del Comune di Jesi. Istituito nel 1974, la prima edizione si svolge l’anno seguente affermandosi subito come un prestigioso evento culturale che inserisce la città di Jesi nel circuito artistico nazionale. Il regolamento del premio subisce nel corso degli anni varie modifiche mantenendo però fino al 2001 l’obbligo di donazione di un’opera d’arte da parte degli artisti premiati e l’organizzazione di una mostra personale per i vincitori da parte del Comune di Jesi.Il finanziamento del premio è costituito dai proventi degli affitti di tre case di Orfeo Tamburi donate a tal fine al Comune di Jesi.

A partire dal 1975 si svolgono IX edizioni del Premio Rosa Papa Tamburi fino al 1994 data della morte dell’artista. Alla V edizione nel 1986 il premio, fino all’ora limitato solamente alla pittura, viene allargato alla scultura e alla grafica.Ogni edizione porta all’incremento del patrimonio artistico della Pinacoteca Comunale che oggi vanta opere dei grandi maestri italiani quali Guttuso, Guidi,Cantatore, Morlotti, Cassinari, Trubbiani per citarne alcuni.Dopo la scomparsa di Orfeo Tamburi l’edizione del premio nel 1998 gli viene dedicata e il Comune di Jesi organizza in onore del Maestro Tamburi una importante retrospettiva dal titolo “ Orfeo Tamburi: la città, i volti, le maschere”.
Attualmente dopo la modifica avvenuta al regolamento nel 2001 il premio si configura come un fondo acquisto intitolato a Rosa Papa e Orfeo Tamburi che permette alla Galleria d’arte Contemporanea di Jesi di continuare ad arricchirsi di importanti opere d’arte.
La Galleria d’arte Contemporanea di Jesi accoglie grazie al premio e il successivo premio/acquisto una notevole collezione d’arte contemporanea che intende affermare la realtà artistica marchigiana nel piano nazionale ed internazionale.